Manutenzione macchine laser CO2 ordinaria

Le macchine laser necessitano di manutenzione ordinaria per mantenere alta la qualità di incisione e taglio. Di solito all’acquisto della macchina si ha in dotazione un manuale con le specifiche della casa madre per la manutenzione. Tuttavia cercheremo di spiegare i passaggi fondamentali per mantenere pulita e efficiente una macchina laser CO2 di medie dimensioni.

Perché è importante fare regolarmente la manutenzione alle macchine laser?

Per garantire le migliori prestazioni delle macchine laser in termini di precisione, pulizia del taglio e incisione, è importante mantenere una manutenzione costante e ordinaria. La manutenzione è utile anche per evitare possibili guasti causati da residui che si accumulano negli elementi ottici oppure possibili guasti al sistema meccanico delle guide.

Come fare una buona manutenzione della macchina laser CO2?

Una tipica manutenzione ordinaria della macchina laser si suddivide nei seguenti procedimenti:

-Pulizia lenti e specchi

-Pulizia e lubrificazione del sistema meccanico delle guide

-Cambio dell’acqua demineralizzata dentro il chiller di raffreddamento

-Calibrazione percorso ottico

Pulizia lenti e specchi macchina laser CO2

Dopo diverse lavorazioni sulla macchina è normale che si aderiranno alla superficie dell’obiettivo polvere e fumo. Pertanto, se si desidera garantire l’alta qualità dell’incisione o del taglio laser bisognerà pulire regolarmente gli specchi e la lente di messa a fuoco. Prima di iniziare si consiglia di utilizzare dei guanti di plastica per evitare di sporcare la lente e gli specchi laser.

Smonta l’obiettivo e le 3 ottiche, poi pulisci la polvere e residui da lavorazione con un soffiatore manuale o con aria compressa della pistola impostando il getto estremamente leggero. Utilizzare poi un prodotto a base alcolica (alcol alimentare o prodotti per la pulizia ottica) e con un cotton fioc pulire con attenzione l’obiettivo. Poi prendi un panno in microfibra e con la stessa soluzione alcolica pulisci delicatamente le ottiche.

Pulizia e lubrificazione del sistema meccanico delle guide

Assicurarsi che la macchina laser sia spenta prima di procedere, poi pulire la guida con un panno morbido pulito e con del sgrassatore. Una volta pulite le guide applicare il lubrificante sulle parti meccaniche e successivamente fai scorrere il cursore avanti e indietro sul binario di guida per assicurarti che il movimento delle guide sia regolare.

Cambio dell’acqua demineralizzata dentro il chiller di raffreddamento

La sostituzione dell’acqua demineralizzata dentro il chiller è un operazione di manutenzione ordinaria e va fatta ogni mese. Individua l’ingresso e lo scarico dell’acqua e prendi una bacinella per raccogliere l’acqua esausta. Apri prima lo scarico e poi l’ingresso per permettere una fuoriuscita dell’acqua più omogenea. Una volta fuoriuscita tutta l’acqua chiudere lo scarico e riempite nuovamente con acqua demineralizzata fino al livello indicato dalla macchina. É un operazione molto semplice ma importantissima perché permette alla macchina di mantenere il laser stabile senza perdere di potenza.

Calibrazione percorso ottico

Calibrare il percorso ottico del laser è un operazione leggermente più complessa ma non bisogna farsi intimorire, se hai bisogno di assistenza non esitare a contattarci. Per prima cosa controlliamo che il percorso del laser, dall’uscita della sorgente al cutter, sia continuo e non ci siano interruzioni. In caso di interruzioni controllare che gli specchi non siano sporchi oppure scheggiati.

Per allineare correttamente il percorso ottico abbiamo bisogno di nastro carta che andremmo a posizionare sul secondo specchio. Andiamo ora a effettuare due impulsi laser, uno nella parte più breve e l’altro nella parte più lunga dell’asse verticale. Se i due impulsi sono sovrapposti il percorso verticale è calibrato altrimenti regoliamo l’allineamento degli specchi con le apposite viti di regolazione. Controllare che anche l’asse orizzontale sia allineato con la medesima tecnica. Per la regolazione dell’obiettivo sullo terzo specchio utilizziamo le viti dietro il porta specchi dello specchio.